PugliaRegione Puglia + TarantoProvincia di Taranto 

Il Comune di Crispiano, allo scopo di promuovere, incentivare e favorire la formazione e la promozione culturale e nell’intento di incrementare e valorizzare l’uso di strumenti e supporti multimediali che la tecnologia odierna offre, ha istituito la Mediateca Comunale, presso la Biblioteca Civica "C. Natale", dichiarata nell’anno 2007 di “eccellenza” dalla Regione Puglia. Le finalità della Mediateca comunale sono quelle di incentivare, attraverso l’uso dell’informatica e delle potenzialità multimediali ad essa connesse, la formazione, la qualificazione e l’aggiornamento dei cittadini e la promozione, organizzazione e animazione di attività di ricerca e divulgazione aventi carattere multidisciplinare.

Per il raggiungimento di tali fini la Mediateca comunale ricorrerà all’utilizzo generalizzato dell’informatica applicata alla multimedialità, promuovendo, quindi, l’utilizzazione di servizi e programmi per l ’apprendimento e la sperimentazione diretta dei linguaggi, degli strumenti e della cultura delle nuove tecnologie, dal livello base a quelli più avanzati.

Per il raggiungimento delle proprie finalità istituzionali, la Mediateca offre i seguenti servizi:

 

N. 31 postazioni PC con sistema operativo Windows 2000 di cui:

 

n. 12  C.A.T.;

n.  2  Centro Montale;

n.  2  Sezione Ragazzi/Emeroteca;

n.  3 Sezione Ragazzi/centro;

n.  6  postazioni per il pubblico per l’ accesso  a internet;

n.  2  catalogazione libri e consultazione catalogo;

n.  2  servizi amministrativi;

n.  1  direzione e assessorato;

n.  1 notebook Sala Studio

 

Le postazioni sono dotate complessivamente di:

 

n. 3 scanner

n. 1 masterizzatore DVD 

 n. 8 stampanti, di cui n. 2 a colori, n. 1  A3, n. 2 multifunzione.

 

Inoltre, le postazioni sono collegate a internet con modem wireless, su abbonamento ADSL.

 

n. 2   display esterni a righe multiple alfanumerico per la visualizzazione di testi grafici

n. 1   bacheca in alluminio per sala mediateca;materiale elettrico vario per sala mediateca .  

 

Impianto di videoteca composto da:

 

postazione video con videoregistratore presso la Sez. Ragazzi;

postazione video con videoregistratore, lettore DVD e collegamento a impianto satellitare presso il Servizio Mediateca della biblioteca;

lavagna luminosa

proiettore multimediale LCD Canon LV5300

proiettore Super 8

n. 2 fax

n. 3 fotocopiatrice Ricoh  in rete

n. 1 schermo mobile  per la proiezione

impianto stereo con cuffie Wireless

 

REGOLAMENTO

 

La Mediateca è aperta al pubblico secondo un orario fissato e reso pubblico periodicamente. La Mediateca potrà essere chiusa al pubblico per tempi determinati quando debba provvedersi alla revisione del patrimonio strumentale presente, a servizi di manutenzione ed ogni qualvolta particolari esigenze tecniche sconsiglino o impediscano la fruibilità dei servizi.

 

1.  L’accesso a Mediateca è consentito agli utenti maggiori di 14 anni.

2.  Il mediatecario assiste gratuitamente gli utenti nell’utilizzo delle apparecchiature nei limiti imposti dalle necessità di contemperare le esigenze degli altri utenti e quelle dei servizi.

3.  Alcuni servizi sono a pagamento, così come i supporti eventualmente forniti da Mediateca e precisamente:

 

Navigazione in  Internet: Euro 1,00 ad ora e/o frazione;

Stampa foglio A4 in b/n Euro 0,10;

Stampa foglio A4 colori Euro 0,20;

Stampa foglio A3 in b/n Euro 0,15;

Stampa foglio A3 colori Euro 0.30.

 

In alternativa l’utente potrà salvare i files su supporto proprio e provvedere alla stampa altrove; i floppy disk non saranno forniti dalla Mediateca; il salvataggio dei files scaricati da Internet o da CD è gratuito ma deve essere autorizzato dal mediatecario; è espressamente vietato salvare files, di qualsiasi genere essi siano, sull’hard disk in uso.

 

4. Nei locali della Mediateca è rigorosamente vietato: parlare ad alta voce, disturbare gli altri utenti e di tenere un comportamento non rispondente al luogo; introdurre floppy disk, chiavi USB, programmi, nastri, supporti magnetici e, in genere, software di qualsiasi genere e manipolare e utilizzare i beni o gli strumenti della Mediateca per fini diversi da quelli per qui si è ottenuta l’autorizzazione all’uso; a norma di legge (L. 22 aprile 1941, n. 33, L. 248/2000 sul diritto d’autore e, L. 2 luglio 1985, n. 400, norme in materia di abusiva duplicazione, integrate dal DPR n. 518/92, ecc.) è vietato riprodurre materiali audiovisivi o programmi software. E’ ammessa, sentito il Responsabile della Mediateca, la richiesta di duplicazione dei soli documenti audiovisivi o di programmi software prodotti dalla Mediateca e comunque non sottoposti a vincoli derivanti dalla legge sul diritto d’autore integrata dal DPR n. 518/1992. I costi relativi alla duplicazione sono a totale carico del richiedente. Per il procedimento di duplicazione o riproduzione il Responsabile della Mediateca potrà prevedere l’assistenza di un collaboratore  a tale scopo delegato.

 

5. Salva ogni responsabilità civile o penale, chi si rende colpevole di sottrazione o, intenzionalmente, di guasti o manomissioni nei riguardi della Mediateca, commetta altre gravi mancanze nei locali della stessa, o utilizzi le attrezzature per compiere atti ritenuti illeciti, viene, con provvedimento del Responsabile della struttura, escluso temporaneamente o definitivamente dall’accesso alla stessa.

 

 

Il sito istituzionale del Comune di Crispiano è un progetto realizzato da Parsec 3.26 S.r.l.

Torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza i cookie per il funzionamento e per offrirti una migliore esperienza. I cookie tecnici e i cookie utilizzati per fini statistici sono già stati impostati. Per ulteriori dettagli sui cookie, compresi quelli terze parti, e su come gestirne le impostazioni consulta la Cookie Policy.

Cliccando ACCETTO acconsenti all’utilizzo dei cookie.